L'Esercito svizzero
nel 2030

In che direzione andiamo

«Tutti noi abbiamo deciso un dato momento della nostra vita professionale di dare un contributo diretto alla sicurezza della Svizzera. La nostra visione è quindi formulata come un'ambizione comune e va intesa come tale. Essa anticipa i molteplici cambiamenti del nostro ambiente e del mondo del lavoro e guida così le nostre attività quotidiane verso un futuro in cui il nostro lavoro sarà ancora importante, rilevante e
Sicurezza

Sicurezza

Missione

Missione

Persone

Persone

Direzione

Direzione

Minaccia

Minaccia

Digitale

Digitale

Sistema globale

Sistema globale

Persone per la sicurezza

«Le nostre cittadine e i nostri cittadini in uniforme forniscono contributi riconosciuti a favore della sicurezza della Svizzera»

Sicurezza

Un compito chiaro e fattibile

«Abbiamo un profilo prestazionale vincolante e realizzabile»

Missione

Le persone al centro dell’attenzione

«Siamo un’organizzazione attrattiva»

Persone

La leadership ci differenzia

«Abilitiamo i leader di domani»

Direzione

Anticipare le minacce

«Siamo orientati a minacce e pericoli futuri»

Minaccia

Efficienza digitale

«Siamo agili e digitalizzati»

Digitale

Orientati con coerenza

«L’esercito e l’amministrazione militare sono un sistema complessivo»

Sistema globale

Inserire

Milizia

Potenziale

Innovazione

Orientare il modo di pensare e di agire all’impiego

Concentriamo tutte le nostre attività, i nostri partenariati e i nostri processi nell’istruzione e nell’amministrazione militare sugli impieghi dell’esercito. Le capacità e i profili prestazionali derivano dalle minacce e dai pericoli attuali e prevedibili. Il nostro compito fondamentale consiste nella difesa multidominio (multidomain). Siamo in grado di combattere, proteggere e aiutare in ogni momento e in tutte le situazioni.

Conferire le capacità alla componente di milizia

Conferiamo le capacità alla componente di milizia mediante un equipaggiamento e un’istruzione appropriati. Garantiamo inoltre condizioni quadro ottimali per l’adempimento dei compiti, piattaforme di dialogo partecipative e stima. Sosteniamo la componente di milizia con quadri di professione in veste di enabler (facilitatori) e un’amministrazione militare efficiente. Attribuiamo un’importanza fondamentale alla condotta per obiettivi e alla responsabilità individuale. In tal senso promuoviamo un ulteriore sviluppo dei leader mediante coaching ed esperienze pratiche di condotta. 

Sfruttare il potenziale della Svizzera

Identifichiamo le sinergie nel nostro Paese, sfruttiamo i valori, la diversità della popolazione, delle differenti culture e del nostro territorio. Rafforziamo inoltre la collaborazione con le autorità, la società, il panorama formativo, l’economia e la scienza. Così facendo garantiamo un’elevata visibilità dell’esercito.

Promuovere e integrare l’innovazione e la digitalizzazione

Aumentiamo la nostra efficacia ed efficienza dando prova di coraggio nella promozione dell’innovazione e della digitalizzazione, integrandole efficacemente nell’amministrazione militare e nella componente di milizia. Con la creazione mirata di spazi per l’innovazione a carattere sperimentale ci conferiamo reciprocamente le capacità per riuscire nei nostri intenti. Agendo in tal modo contribuiamo a sviluppare la cultura interdisciplinare dell'’innovazione e dell'apprendimento.

«...Non è scontato ottenere delle opportunità. Io qui le ho avute. Qui posso dare il mio contributo»

Kim

«...Non è scontato ottenere delle opportunità. Io qui le ho avute. Qui posso dare il mio contributo»

Kim

Aktuell

Contributo

La digitalizzazione dell’esercito in tre fasi

Secondo la visione dell’Aggruppamento Difesa, nel 2030 l’esercito sarà agile e digitale. Ai nostri collaboratori però stiamo spiegando troppo poco che cosa intendiamo con «digitalizzazione». Secondo la mia concezione della digitalizzazione, è necessario attraversare tre livelli per arrivare a sfruttare appieno il potenziale digitale. La digitalizzazione è parte del business e comincia dall’alto.
saperne di più
Evento

Pronti ad affrontare il futuro – Giornata dell’innovazione STA

La giornata dell'innovazione della Società svizzera tecnica ed esercito ha riunito a Berna attori provenienti dall'esercito, dall'industria e dal settore della ricerca. Essa offre una piattaforma per lo scambio di idee e soluzioni innovative. Lo scopo è quello di preparare l'esercito ad affrontare le sfide del futuro.
saperne di più
Contributo

La motivazione degli ICT warrior non diminuisce

Mezz'anno dopo l'inizio della formazione di ICT warrior, gli otto partecipanti della Base d'aiuto alla condotta tracciano un bilancio. Il centro interno di perfezionamento dovrà fornire in pochi anni un contributo fisso al mantenimento del know-how del personale specialistico. Per alcuni aspetti il riscontro è già positivo, per altri vi è ancora necessità di ottimizzazione.
saperne di più
Contributo

La digitalizzazione dell’esercito in tre fasi

Secondo la visione dell’Aggruppamento Difesa, nel 2030 l’esercito sarà agile e digitale. Ai nostri collaboratori però stiamo spiegando troppo poco che cosa intendiamo con «digitalizzazione». Secondo la mia concezione della digitalizzazione, è necessario attraversare tre livelli per arrivare a sfruttare appieno il potenziale digitale. La digitalizzazione è parte del business e comincia dall’alto.
saperne di più
Evento

Pronti ad affrontare il futuro – Giornata dell’innovazione STA

La giornata dell'innovazione della Società svizzera tecnica ed esercito ha riunito a Berna attori provenienti dall'esercito, dall'industria e dal settore della ricerca. Essa offre una piattaforma per lo scambio di idee e soluzioni innovative. Lo scopo è quello di preparare l'esercito ad affrontare le sfide del futuro.
saperne di più
Contributo

La motivazione degli ICT warrior non diminuisce

Mezz'anno dopo l'inizio della formazione di ICT warrior, gli otto partecipanti della Base d'aiuto alla condotta tracciano un bilancio. Il centro interno di perfezionamento dovrà fornire in pochi anni un contributo fisso al mantenimento del know-how del personale specialistico. Per alcuni aspetti il riscontro è già positivo, per altri vi è ancora necessità di ottimizzazione.
saperne di più